Attualità

Il piccolo grande miracolo di Karol

UGENTO – Siamo nelle campagne tra Taurisano e Ugento e quella che vi presentiamo oggi è la famiglia Galati: papà Oliviero, mamma Claudia, la bellissima Aurora e il piccolo di casa, Karol.

Appena si entra in questa casa si sente il calore di una famiglia serena e accogliente, simpatica e sorridente. E infatti Karol ha sempre il sorriso sul viso e gli occhi che brillano. È affetto da encefalopatia epilettica, i cui effetti hanno cominciato a farsi vedere quando il bambino aveva sei mesi. Ha dei problemi a livello motorio, cognitivo e del linguaggio. Non riesce a stare in piedi, se non con un sostegno. Ha da poco subito un intervento, a Rimini, di allungamento del tendine. Ha 12 anni, gli piacciono moltissimo i cartoni animati, guarda con immenso amore la sorella Aurora, che ha solo un anno e mezzo più di lui. Lavora solo il capofamiglia, mamma Claudia si dedica in tutto e per tutto a lui. Le giornate sono scandite da impegni precisi: al mattino sveglia, colazione e poi a scuola per tre ore. Poi pranzo, riposino pomeridiano, fisioterapia e, spesso, si va a Brindisi, nel centro “La nostra famiglia”. La patologia di Karol non ha ancora una diagnosi ben definita. Certo è che prende dei farmaci tre volte al giorno per tenere a bada l’epilessia. È finito in Rianimazione più volte in seguito alle crisi. Ora va un po’ meglio, finalmente.

Sia Aurora che Karol sono due veri miracoli: mamma Claudia non riusciva ad avere figli. Poi, dopo la morte di Karol Woytila, lei sognò che proprio lui, il papa, le metteva un bimbo in braccio. Poco dopo, scoprì di essere incinta. Nacque Aurora e, pochi mesi dopo, seppe di aspettare il bambino a cui, senza nessun dubbio, decise di dare il nome di quel papa che, secondo lei, le ha concesso il miracolo.

Karol, con tutto quello che ha passato e che passa, ha imparato a essere forte. Non si lamenta neanche per un prelievo di sangue, che per lui è, purtroppo, routine. Quello che questa famiglia chiede a CuoreAmico è un’automobile attrezzata al trasporto comodo del bambino in sedia a rotelle.

Articoli correlati

A Spiaggiabella sospetti casi di Dengue

Redazione

Brindisi – Marciapiedi sconnessi e la gente finisce in ospedale….

Mimmo Consales

Un altro prestigioso incarico per Antonio Maruccia, Procuratore generale della Corte d’Appello di Lecce

Antonio Greco

Dal caso Gallipoli al brand Salento: il punto a Controvento

Redazione

Parcheggi, prenotazioni e appeal della città bella: oggi tavolo tecnico straordinario

Paolo Franza

Tutto pronto per la settima edizione di “Corti in tavola”

Redazione