Soleto, il borgo si accende con “Le mura in festa”

SOLETO – Il borgo di Soleto si è riempito di centinaia di visitatori, che lo hanno attraversato ballando al ritmo incendiario di “Papa Chango” nella sfida musicale con “Io Te e Puccia”, ma anche sulle note degli Swing Garage con special guest Lorenzo Primiceri Dj, di Alessio Colì Band e DoMiSoul. Ad animare la serata più palcoscenici pieni di straordinari musicisti tra le vie della città. “Le mura in festa 2019”, anche in una delle giornate più fredde di dicembre, sono l’ennesimo successo del Comune di Soleto e dell’Agenzia Mood. A riscaldare i visitatori festanti il miglior vino del Barocco Wine Music: ce n’era per tutti i gusti. Vini di alta qualità, bombette, formaggi tipici e una serie di prodotti salentini hanno deliziato chi ha scelto di trascorrere un Santo Stefano unico, tra storia, arte, tradizione, musica, enogastronomia e divertimento. Tutti in fila per percorrere il lungo itinerario che si apre dalla Porta di San Vito e prosegue per tutto il centro antico della cittadina grika, fra le caratteristiche vie del borgo affollate dai tantissimi visitatori che s’incrociano tra palazzi e stemmi di antichi casati. Non manca nulla per riscaldarsi, nemmeno le caldarroste. Il cuore Soleto ha abbracciato tutti e ha dimostrato che è possibile vivere il Salento da turisti 365 giorni all’anno.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*