A gennaio torneranno i bronzi “evacuati”: Soprintendenza in polemica

minerva

BRINDISI  – I brindisini avevano protestato subito, chiedendo il ritorno dei bronzi quanto prima al proprio posto, nel museo Ribezzo. La Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio comunica che le operazioni per il trasferimento inizieranno dal prossimo 7 gennaio.

I bronzi sono stati trasportati a Lecce presso la sede Istituzionale a causa dell’emergenza dichiarata per il 15 dicembre scorso, giorno della maxi evacuazione per il disinnesco dell’ordigno bellico ritrovato nel cantiere del cinema Andromeda.

Il trasferimento sarà curato dal personale della Soprintendenza, che si toglie qualche sassolino: “L’inizio delle operazioni per il prossimo 7 gennaio – fa sapere in una nota l’articolazione del Mibact – dimostra concretamente come il Ministero e, quindi, la Soprintendenza, non abbiano mai unito il ritorno a Brindisi dei bronzi al finora non autorizzato deposito temporaneo, trattandosi di due procedure diverse e non sovrapponibili. Notizia, invece, ampiamente diffusa, alla quale si è dato amplissimo credito.Assolutamente priva di fondamento, col passare del tempo ha assunto profili calunniosi e diffamatori e, ancor più grave, completamente fuorvianti l’opinione pubblica”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*