Sport

Liverani: “Testa al campionato. Non siamo ancora pronti a giocare in più competizioni”

Mister Fabio Liverani ha analizzato la sconfitta per 5 a 1 con la Spal che ha significato l’addio alla Coppa Italia, ai microfoni di Rai Sport.

“Avevamo tante difficoltà e infortunati. Hanno giocato tanti calciatori che non avevano minutaggio e che non avevano mai giocato insieme, mi dispiace molto per il primo tempo, troppe difficoltà, pensavo meno. Nel secondo tempo abbiamo creato, abbiamo cercato di stare in partita.

Abbiamo bisogno di far crescere di condizione e non solo i tanti giovani che abbiamo perché questi campi fino ad ora li hanno visti solo in televisione.

Adesso testa al campionato. Non siamo ancora pronti a giocare in più competizioni. Testa al Genoa, una squadra con grande esperienza. La classifica per loro è bugiarda e noi dobbiamo cercare di dare continuità ai nostri risultati.

Lapadula? È un giocatore che ha vissuto un periodo in cui non era in perfette condizioni fisiche; però è con noi dal primo giorno in ritiro ed ha visto che avevamo bisogno delle sue caratteristiche, ha la forza e qualità e può fare reparto da solo, ci sta dando tanto.

Difesa? Bisogna alzare attenzione totale, l’aggressività fa la differenza, concediamo troppo perché non c’è pressione; stiamo lavorando. Già a Firenze non abbiamo concesso tantissimo ma la strada è ancora lunga.

Nel mercato di gennaio faremo due o tre acquisti mirati per raggiungere il nostro obiettivo, poi se resteremo in A cresceremo di anno in anno con altri acquisti.

Per raggiungere il nostro obiettivo adesso dobbiamo affidarci all’organizzazione di gioco e alla voglia.

Siamo fuori dalla zona rossa dalla terza giornata e vogliamo rimanerci”.

Articoli correlati

Il Lecce passa a Rende. Cosenza tiene “alti” i giallorossi

Redazione

La Virtus Francavilla al Liguori con la Turris a caccia di punti

Redazione

Lecce, domenica di relax: domani la ripresa

Redazione

Brindisi, ancora un rinvio?

Redazione

Lecce-Cremonese: arbitra Chiffi di Padova. Ecco la griglia completa delle designazioni

Redazione

Baschirotto: gol, emozioni, sogni… anche su Instagram

Redazione