Ex Ilva, al Mise nuovo vertice sul futuro di Taranto

TARANTO- Nel pomeriggio al Mise nuovo vertice per discutere del futuro dell’ex Ilva di Taranto. A convocarlo è stato il ministro Patuanelli. Attorno al tavolo  ArcelorMittal, Ilva in amministrazione straordinaria e sindacati. Il Ministro dello Sviluppo Economico ha affidato l’incarico al presidente di Saipem Francesco Caio di negoziatore con ArcelorMittal per la rimodulazione del piano industriale.

Il manager dovrà portare a un accordo per evitare che il contenzioso sia definito nelle aule di tribunale dopo che il gruppo ArcelorMittal ha però formalizzato la volontà di lasciare il siderurgico. Sarà lui a trattare per l’accordo tra governo e la società. L’obiettivo è quello di trattare a pari livello con i manager di Mittal. Proprio per consentire l’ennesima trattativa, Il Tribunale di Milano ha rinviato al 20 dicembre prossimo la discussione del ricorso cautelare urgente, ex articolo 700 del Codice di procedura civile, con cui i commissari di Ilva in amministrazione straordinaria hanno impugnato il recesso dal contratto di fitto da parte di ArcelorMittal. Una tregua giudiziaria in vista dell’incontro pomeridiano

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*