Dossier 2019, tra gli stranieri anche figli di migranti salentini

LECCE- In Puglia meno arrivi ma più migranti residenti. E’ quanto emerge dai dati elaborati dal Centro internazionale di studi sull’immigrazione dell’ Università del Salento. Si tratta del Dossier Statistico Immigrazione 2019 curato dal Centro Studi e Ricerche IDOS. I dati si riferiscono al 2018 e sottolineano la strutturalità del fenomeno in Italia e in Europa: in particolare risulta che i residenti stranieri in Europa sono 39,9 milioni, in Italia 5.255.503, l’8,7 per cento della popolazione residente. Ma non solo. Occhi puntati anche sul lavoro: ad oggi, solo nel nostro territorio il 5,1% delle imprese attive in Puglia sono gestite da cittadini nati all’estero, per un totale di 19.321 imprese. Si tratta di titolari nati prevalentemente in Marocco, Svizzera, Senegal, Germania e l’8,8% in Cina…e tra questi molti sarebbero figli di migranti salentini.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*