Poliziotte penitenziarie: serve parità. Soprattutto nelle assunzioni

LECCE- Nel carcere leccese di Borgo San Nicola, su 578 agenti di Polizia Penitenziaria, 82 sono donne. Donne sono anche tutti i funzionari socio-pedagogici -solo uno è uomo-.  E però le condizioni delle lavoratrici non sono alla pari con quelle dei colleghi uomini. Soprattutto per quanto riguarda assunzioni e avanzamento di grado.  I vertici nazionali di Fp e Silp CGIL hanno fatto visita, nel loro tour nazionale “Dentro a metà”, anche alla Casa Circondariale di Lecce. Non è una situazione drammatica quella che hanno trovato, ma c’è ancora da fare per migliorare le condizioni di lavoro e anche le garanzie per le donne detenute. Delicatissima la questione delle mamme con bimbi al seguito.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*