Cronaca

Dopo l’intervento, Emma confessa: “Neanche mia madre ha visto quanto dolore provavo”

LECCE- Lei è una guerriera, una donna libera, pronta a tornare più carica che mai con il suo nuovo album Fortuna. Si tratta di Emma Marrone, la celebre cantante salentina, che superato l’ennesimo ostacolo della sua malattia, ha ricomposto i suoi pezzi per ricominciare… E lo ha fatto condividendo questa forza-coraggio in una prima intervista rilasciata a Vanity Fair , in cui dice che nonostante l’apparenza lei ha paura, perchè questa serve a non fare passi falsi o azzardati.  «Non ho fatto vedere nemmeno a mia madre quanto dolore provavo veramente –racconta Emma– Dopo l’intervento, mi sono tirata giù dal letto subito, perché per me era più importante mostrare alle persone a cui voglio bene che c’ero e che stavo bene. Non sono una che professa finte libertà , io sono libera veramente e lo dimostro con i fatti. Si vive una volta sola e voglio dire sempre quello che penso, perché magari, un domani, sarà di buon esempio per qualcun altro».

E ancora, ripercorrendo il tunnel della malattia, lei confessa di essersi aiutata da sola. «Per quanto tanti ti dimostrino amore –dice Emma– famiglia, amici e altri, poi sei tu che ci devi fare i conti con te stessa.  Sono una combattiva e ho sempre cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno. Anche nei momenti più tremendi. Dico sempre che esiste un Karma. Se è successo a me, come succede a tanta gente, è perché doveva andare così e poi ci sarà un risvolto positivo, c’è sempre».

Parole forti, che fanno riflettere, ma con cui Emma Marrone desidera mettersi a nudo, senza corazza, dimostrando ancora una volta che la sua forza non l’abbandona, insieme alla voglia di continuare a regalare emozioni con la sua musica….o meglio con la sua “Fortuna”.

Articoli correlati

Gallipoli, una maxi rissa tra giovani culmina in accoltellamento: feriti due ventenni

Redazione

Colpito dal tronco di un albero muore un operaio dell’Arif mentre spegne un rogo

Redazione

Schianto fatale, muore una donna di 80 anni

Redazione

Malore in piscina, 13enne muore dopo 8 giorni di coma

Redazione

Uragano ai Caraibi, morto un operaio salentino

Isabel Tramacere

Salvataggio in extremis a Nardò. La richiesta: “Serve primo intervento h24”

Paolo Franza