Attualità

Prescrizione, anche i radicali in protesta: è sciopero della fame

LECCE-Non solo gli avvocati. Ci sono anche i radicali italiani a protestare contro la riforma della prescrizione che entrerà in vigore il primo gennaio 2020, prevedendo l’interruzione dei termini dopo la sentenza di primo grado, sia di condanna che di assoluzione. Da questo lunedì e per cinque giorni, dunque, per i radicali sarà sciopero della fame. E ad annunciarlo a Lecce è stata Silvja Manzi, segretario nazionale, che domenica sera era ospite dell’assemblea ordinaria dell’associazione Radicali Salento-Diritto e Libertà. Presso le Officine Culturali Ergot, a Lecce, si sono incontrati gli iscritti anche in vista dell’assemblea nazionale che si terrà a Torino nelle prossime settimane. Nell’occasione è stato presentato il libro “Partito Radicale. Immagini per una storia 1955-1990 a cura di Andrea Maori”.

Articoli correlati

Conclusa a Brindisi la bonifica dell’area di Micorosa

Andrea Contaldi

Ucraina e Gaza, Apollonio racconta le storture delle due guerre

Redazione

Governance Poll: cala consenso per Emiliano. Penultimo in classifica  

Mariella Vitucci

Aree idonee per nuovi impianti da fonti rinnovabili: “Regione attui decreto ministeriale”

Redazione

Caos parcheggi, pressing sulla procura per i dissequestri

Erica Fiore

Gdf, nuovo comandante per la compagnia di Otranto: è il Tenente Luca Vincenzoni

Redazione