Primo esecutivo regionale: l’anti Emiliano sarà leghista

BARI-Il partito di Salvini convoca il primo esecutivo pugliese. Parola d’ordine: vincere. Ed il candidato all’80% dovrà esser della Lega.

Non ci sono accordi nazionali, la Lega è il primo partito del centrodestra e non può non voler il candidato per vincere contro Emiliano. È un’occasione storica dopo 15 anni di strapotere della sinistra ma per vincere non si può pensare ad esperimenti e ad un esponente espressione di partiti che non sono a due cifre. Il primo conclave convocato dal commissario pugliese, l’onorevole D’Eramo, ha le idee chiare. Non ci saranno posizioni di supremazia con tutti gli alleati ma occorrerà valutare bene ipotesi differenti da una nostra indicazione. Per i leghisti pugliesi se si dovessero proporre nomi degni di vittoria si potrà discutere altrimenti siamo pronti per condurre il centrodestra a riprendersi la regione dopo cinque nefasti anni dell’uscente Emiliano. E la Lega in Puglia ha il 25%, miglior risultato tra le regioni del Sud.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*