Liverani con il Napoli potrebbe confermare il Lecce di Torino

Fabio Liverani, allenatore del Lecce, e il suo vice Manuel Coppola
Ottica Salomi

LECCE (di M.C.) – C’è grande attesa per l’arrivo del Napoli al Via del Mare, a Lecce la voglia di calcio è tantissima e dopo l’ottimo risultato maturato a Torino, pur restando con i pedi per terra, la tifoseria sogna il colpaccio.

Dopo il successo netto contro il Liverpool in Coppa per 2 a 0 la squadra partenopea arriva nel Salento motivata e decisa a non perdere altro terreno in classifica ma Ancelotti potrebbe decidere di far ruotare qualcuno dei suoi calciatori e c’è tanta curiosità per capire se Milik sarà nell’undici titolare e se Martens riposerà.

In casa Lecce Liverani continua a lavorare a porte chiuse lontano da occhi indiscreti e seppur Imbula si alleni ormai in gruppo non dovrebbe essere tra gli undici di partenza, ovviamente gli impegni ravvicinati dovuti al turno infrasettimanale di Ferrara con la Spal potrebbero convincere il tecnico giallorosso a far riposare qualcuno oppure, soluzione forse più logica, accelerare contro il Napoli, magari con la formazione che ha sbancato Torino, iniziando proprio dagli undici degli ultimi minuti e cioè con l’inserimento di Mancosu tra le linee a dare più equilibrio ai reparti, con Falco più libero di disegnare calcio e Babacar pronto a mordere gli avversari; anche se proprio davanti le soluzioni per Liverani sono molteplici e ha solo l’imbarazzo della scelta calcolando anche la buona gara giocata da Lapadula e da Farias in terra piemontese. Potrebbe esserci la riconferma per Tabanelli a centrocampo anche se c’è Petriccione che scalpita per una maglia e comunque, per i tre impegni in una settimana, tutti saranno chiamati a dare una mano e ad essere protagonisti. Sulle fasce Calderoni e Rispoli dovrebbero essere riconfermati.

Quindi Liverani potrebbe decidere di mandare in campo, per contenere la semplicità e l’efficacia del 4-4-2 disegnato da Ancelotti, Gabriel in porta; Rispoli a destra, Lucioni e Rossettini centrali con Calderoni a sinistra, centrocampo con Majer, Tachtdsidis e Tabanelli, capitan Mancosu sulla trequarti alle spalle di Falco e Babacar.

Ancelotti potrebbe rispondere, concedendo un po’ di respiro a qualche protagonista della notte di coppa, con Meret in porta, Malcuit, Manolas, Koulibaly, Ghoulam sulla linea difensiva, Callejon, Allan, Zelinski, Insigne in mezzo al campo e in avanti con Lozano e Llorente. E Milik pronto ad entrare a gara in corso.

Mancano ancora dei giorni e le decisioni potrebbero essere diverse, bisogna solo aspettare il fischio d’inizio del sig. Piccinini, appuntamento, allo stadio leccese, domenica 22 settembre alle ore 15:00.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*