Turista 16enne denuncia: abusi in spiaggia da due coetanei

SAN VITO DEI NORMANNI – Le indagini dei carabinieri di San Vito dei Normanni sono serrate: stanno guardando filmati e ascoltando persone. Una ragazza di 16 anni ha raccontato di aver subito nella notte approcci sessuali dopo una festa in spiaggia, in un lido della costa brindisina, da parte di due individui, anche loro minorenni, probabilemnte ubruachi. È una giovanissima turista del Nord Italia in vacanza nel Salento.

Considerata la tanto particolare, quanto delicata, circostanza descritta, i militari si sono messi immediatamente in moto. Sono al vaglio le riprese dei sistemi di videosorveglianza della zona e la raccolta di tutte le testimonianze di persone che possono avere assistito ai fatti riferiti. I carabinieri sottolineano come, per il reato di abusi o violenza sessuale, ovviamente mostruoso in ogni caso e chiunque sia la vittima, quando riguarda ragazze in giovanissima età, “al fine di limitare al massimo le eventuali pesanti ripercussioni che possono o potrebbero riverberarsi nella psiche di una donna in via di formazione e maturità”, ci sia più che mai “la necessità di doverle arginare immediatamente, agendo con tempestività e incisività, proprio per dare un segnale forte, alla vittima in primis e alla popolazione poi, per far sentire certa ed effettiva la presenza e la tutela da parte di tutte le forze dell’ordine, in merito al delicatissimo fenomeno”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*