Corrado Liguori, Silvia e Dario Carofalo: sensazioni ed emozioni dal ritiro del Lecce

Ottica Salomi

Santa Cristina (BZ) – Sono arrivati a Santa Cristina, in Val Gardena, per seguire il loro Lecce anche il vicepresidente Corrado Liguori, un ritorno per lui che era già stato accanto alla squadra nei primi giorni di ritiro, ed i soci e consiglieri Silvia e Dario Carofalo e così come è accaduto sempre, in tutte le trasferte, il gruppo dirigenziale è compatto intorno alla propria creatura. E non potevano fare a meno di parlare con entusiasmo del record di abbonamenti che comunque tendono a salire come numero e presto supereranno anche quota 15mila
Li abbiamo intervistati per scoprire le loro emozioni e sensazioni.

CORRADO LIGUORI – “Ho trovato un clima sotto tutti i punti di vista meraviglioso e appena ho avuto la possibilità sono tornato, è veramente molto piacevole vedere questi ragazzi sudare e impegnarsi. Sta nascendo un gruppo sano, vero, onesto e forte, tutte caratteristiche che hanno avuto tutti coloro che hanno giocato per il Lecce negli ultimi anni, qui c’è sempre grande attenzione nella selezione perché per noi questi sono valori importanti. Abbonamenti? Come ho detto in più occasioni è un risultato importante che non ci aspettavamo; il significato più importante è quello percepito dai nostri tifosi che hanno capito l’importanza della categoria e il solo fatto di averla persa per 7 anni ha fatto scattare un meccanismo: teniamocela stretta. Se dovessimo superare i 15mila i biglietti che resteranno non saranno tantissimi e la gente sta facendo questo ragionamento e quindi c’è la corsa all’abbonamento”.

SILVIA CAROFALO – “Vediamo questo gruppo abbastanza sereno, anche i nuovi arrivati sembrato essersi integrati già. Le sensazioni sono abbastanza emozionanti e vedremo se aumenteranno con l’inizio del campionato, già però ci accorgiamo che il livello è completamente diverso. Cresce l’attesa per vivere la sensazione di calpestare i campi di gioco della massima serie; quindi non vediamo l’ora di sapere quale sarà il nostro primo avversario. Il record degli abbonamenti è una grande conferma, il territorio ci ha sempre accompagnati nei campionati di serie minore, e avere un risultato del genere non è una cosa da poco. C’è tanta emozione, i colori giallorossi nel Salento sono quasi nella fede di ogni cittadino”.

DARIO CAROFALO – “Sinceramente è un’emozione fortissima, questo è il primo ritiro per noi con la squadra in serie A; entusiasmante come i precedenti perché venivamo dalla promozione in B e adesso dalla promozione in A.
Sensazioni di un gruppo consolidato e con i nuovi innesti che lavorano sodo, e possiamo dire che l’entusiasmo che prova la società lo provano ancora prima i calciatori e tutto lo staff, perché siamo nei massimi vertici. La conferma che il Lecce fosse seguito l’avevamo già dai precedenti campionati, lo abbiamo visto durante ogni trasferta e anche in ritiro. Poi la conferma è rappresentata dal numero di abbonamenti che sono stati sottoscritti, abbiamo battuto il record della prima promozione in A e questa è la più grande soddisfazione che una società possa avere ed è la vera risposta del territorio. Siamo consapevoli che ogni partita del prossimo campionato per noi sarà una finale da giocare come abbiamo fatto nei precedenti campionati”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*