Detenuti in Procura per lavorare

LECCE- Al centro la persona, nasce anche per questo la convenzione firmata nelle scorse ore tra Comune di Lecce, Procura e Casa Circondariale. Per reinserire lavorativamente e socialmente detenuti ed internati presso a Borgo San Nicola, nell’ambito di progetti annuali di pubblica utilità da svolgere presso l’Ufficio della Procura. La Procura che prima condanna i cittadini, poi li aiuta al reinserimento

Si presterà particolare attenzione anche alle differenti professionalità. Giardinaggio, facchinaggio o altro. Il Comune si accollerà gli oneri economici nel rapporto con L’Inail al quale verserà i contributi. Saranno 5 i soggetti impegnati per due anni. Perchè i detenuti sono parte della collettività, ed anche per costituzione hanno diritto ad un trattamento di reinserimento.
,

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*