Rapina nel mobilificio l’antivigilia di Natale: un arresto

doc cantina salice

FRANCAVILLA FONTANA-  Bruno Leo, 52anni, è stato arrestato. Il cognato, Mario Misuraca, 57 anni, già condannato per associazione a delinquere, è attivamente ricercato. Per i carabinieri di Francavilla Fontana sono due dei presunti autori della rapina a mano armata da 25.000,00 €, commessa l’antivigilia di Natale 2018 all’interno del mobilificio “Magrì Arreda”, nella zona industriale di Francavilla. Le indagini sono in corso per identificare anche gli altri  due responsabili. Ricostruita la dinamica del colpo, a iniziare dal furto della vettura utilizzata, avvenuto nella stessa mattinata nella provincia di Taranto. Il provvedimento cautelare in carcere a carico degli indagati è stato emesso dal GIP del Tribunale di Brindisi, dott.ssa Stefania De Angelis, su richiesta del Procuratore Aggiunto, dottor Antonio Negro, che ha concordato e coordinato le attività investigative dei Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Francavilla Fontana. Nella prima mattinata del 23 dicembre 2018, tre individui armati di pistole e di un fucile, e con i volti coperti da passamontagna, fecero irruzione nel deposito dell’area logistica del mobilificio. Dietro la minaccia delle armi, presero i soldi in contanti, nonché tre assegni per un importo di 5.975,00€. Nel corso dell’evento alquanto violento, Misuraca, considerato dai militari il leader del gruppo, armato di fucile, lo puntò contro un dipendente della ditta, per poi colpirlo con un pugno in viso. Alla guida dell’auto, c’era un quarto complice. La vettura, una Fiat Palio, fu poi bruciata insieme a una Fiat Panda, sempre utilizzata dai malviventi. La ricostruzione degli eventi, resa quindi possibile grazie all’esame dei fotogrammi delle telecamere, ha permesso di ricostruire il percorso del veicolo, da Sava, località in cui era stato rubato, fino al luogo della rapina e durante la fuga. Le descrizioni fornite dai testimoni hanno fatto il resto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*