Concorso dirigenti scolastici: per impugnare sentenze Tar Lazio bisogna attendere

LECCE – A proposito dell’eventuale impugnativa delle sentenze del TAR Lazio che hanno annullato il concorso per dirigente scolastico, l’avvocato Pietro Quinto precisa che, da ulteriori accertamenti, è emerso che i ricorsi decisi dal TAR Lazio sono stati preceduti dalla notifica per pubblici proclami. “Sicchè -spiega- l’ipotesi di impugnativa per motivi procedurali è venuta meno e, pertanto, occorrerà, almeno per il momento, attendere l’esito dell’iniziativa del MIUR che ha richiesto in via d’urgenza un decreto cautelare al Consiglio di Stato per portare a termine le procedure concorsuali con il completamento delle prove orali, fatta salva ogni ulteriore valutazione in sede di giudizio di merito d’appello sulla legittimità sostanziale dei vizi accolti dal TAR del Lazio”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*