Da Frigole a Leuca: Aqp fa acqua da tutte le parti. Esposti in Procura e denunce

FRIGOLE/LEUCA – Si sono rivolti alla Regione Puglia, ad Ex Ersap che è proprietario dell’acquedotto rurale di Frigole, ad Aqp e ad Arif che lo gestisce. Ad oggi, dopo una settimana letteralmente a secco, a Frigole attività e abitazioni sono ancora senza acqua. E la rabbia è tanta. In via Giuseppe della Vedova ci accolgono residenti, villeggianti e titolari di attività che lamentano di non potersi neanche lavare i denti. Trattorie e agriturismo disdicono le prenotazioni.

A monte una rottura della condotta dell’acquedotto rurale che da Borgo Piave raggiunge Frigole e che “da circa 3 mesi – come per primo ha denunciato il capogruppo Pd al Comune di Lecce, Antonio Rotundo – continua a perdere migliaia di metri cubi di acqua”, nella più totale indifferenza di chi ne è responsabile. Una delegazione di residenti nelle scorse ore ha sporto denuncia.

Non si tratta del primo esposto. Sempre in merito ai disservizi di acquedotto pugliese il consigliere pentastellato Antonio Trevisi si è rivolto direttamente alla procura. Sabato scorso l’ennesima rottura della condotta fognaria sotterranea dell’impianto di sollevamento a servizio della marina ha fatto strabordare i reflui per strada finendo nello specchio di mare antistante, causando il divieto di balneazione poi cancellato dagli esami dei tecnici dell’Arpa.

«Un episodio -si legge nell’esposto- che ha causato una potenziale emergenza ambientale e sanitaria nella Marina di Leuca, oltre ad aver arrecato un grave danno all’immagine del territorio e danneggiato gli operatori turistici che hanno visto affiggere il divieto di balneazione nel mare di Leuca».

Una situazione, questa, che si ripete ormai da anni, soprattutto a causa dei ritardi nella realizzazione dei lavori di adeguamento dell’impianto consortile di sollevamento e depurazione e la mancanza di ogni altro intervento utile per ridurre il carico di pressione sulle tubature che, nei periodi estivi soprattutto, non “reggono” ad un’utenza di gran lunga superiore alla media.

Da Leuca a Frigole la rabbia è tanta. Più del disagio a paesare è l’indifferenza.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*