Trattative e riscatti, sogni e realtà, entra nel vivo il mercato del Lecce

Mauro Meluso, direttore sportivo del Lecce
Burak Yilmaz, attaccante del Besiktas e della Nazionale turca

LECCE (di M.C.) – Continua la permanenza in Turchia per il diesse del Lecce Mauro Meluso che tratta col Besiktas l’acquisizione del bomber Burak Yilmaz. La contrattazione non è semplice perché la squadra turca cerca di ottenere il massimo dalla cessione del suo attaccante, che si trova in vacanza fino a giovedì in Francia, ma ha già ha manifestato la volontà di approdare nel Salento; inoltre sempre in terra turca Meluso, che non ha tempo per annoiarsi, dovrebbe chiudere per il difensore centrale Ertugrul Ersoy del Bursaspor classe ‘97 che andrebbe a rimpolpare il centro della difesa con Lucioni e con Meccariello che è stato riscattato nelle scorse ore dal Brescia, così come è stato riscattato l’attaccante 18enne Mattia Felici, molto stimato da Liverani, sempre convocato in prima squadra la scorsa stagione, che ha esordito in Lecce-Ascoli il 23 marzo 2018. E dunque dopo il rinnovo di La Mantia e l’arrivo di Vera, ecco altre due pedine al proprio posto, un mix di esperienza e gioventù.
Ovviamente, anche se l’attenzione massima è concentrata in questi giorni in Turchia, restano in piedi tutte le altre ipotesi.

Biagio Meccariello, difensore del Lecce, riscattato dal Brescia

Per il centro della difesa è vivo l’interesse per Lorenzo Tonelli e Sebastiano Luperto del Napoli, affascinanti le ipotesi, non semplici da realizzare, che riguardano Ignazio Abate per la fascia destra e il centrocampista Andrea Bertolacci ex giallorosso, ma su di lui ci sono Genoa e Fiorentina.
Per l’attacco oltre al turco interessano Gianluca Lapadula del Genoa ed Aleksandar Trajkovski del Palermo, mentre sulla trequarti potrebbe arrivare Riccardo Saponara. Per il centrocampo fari puntati su Luca Valzania ed Afriyie Acquah. E per chiudere la porta a doppia mandata interessa il portiere polacco Dragowsky della Fiorentina.
Sicuramente però nel pentolone giallorosso bollono nomi e trattative mai svelate e la curiosità è tanta ma per scoprire ogni verità ci vuole pazienza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*