Cronaca

Fino a 10mila euro per falsi matrimoni con georgiane, in 4 nei guai

FRANCAVILLA FONTANA- Avrebbe combinato tre falsi matrimoni tra donne georgiane e uomini del posto, al fine di far conseguire loro la cittadinanza italiana. In cambio, avrebbe incassato cifre che, per ogni rito civile, oscillavano tra gli 8 e i 10mila euro. A finire nei guai quattro persone di Francavilla Fontana, uno dei quali, un 41enne che lavora a Bari, considerato la vera mente dell’affare. Sono accusati di violazione della normativa sull’immigrazione clandestina. A scoprire il tutto, inizialmente, è stata la Polizia municipale di Francavilla, poi le indagini, su delega del pm, sono state portate avanti dai carabinieri della locale compagnia.

I matrimoni, celebrati con rito civile, si sarebbero avuti nel periodo tra gennaio e aprile 2017: il 41enne avrebbe contattato i tre salentini, i quali avrebbero ricevuto poi un compenso oscillante tra i 1000 e i 2000 euro. I testimoni dei nubendi sono stati o uomini del posto, dietro il compenso di 50 euro, oppure altre cittadine georgiane. L’unica clausola che gli sposi dovevano rispettare era quella che il matrimonio doveva durare fino al conseguimento del permesso di soggiorno delle donne.

Articoli correlati

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione

Notte di fuoco a Matino: incendiata una Fiat Bravo di un 47enne

Redazione

Violenza sessuale di gruppo, medico e viceprocuratore ai domiciliari

Redazione

Dai vigili del fuoco l’allarme al Prefetto: “mancano mezzi e personale”

Redazione