Sport

Palombi ringrazia tutti e si congeda: “A presto”. Sembra difficile il suo ritorno a Lecce. In Tr Sport i suoi gol

Palombi e Scavone (foto Pinto)

LECCE – (di Tonio De Giorgi) “Buone vacanze, a presto”. Così Simone Palombi ha voluto salutare i tifosi giallorossi prima di partire per le vacanze estive. E chissà se il popolo giallorosso lo rivedrà ancora con la maglia del Lecce. Bisogna aspettare i tempi del calciomercato. Adesso che in casa Lazio è stato scelto l’allenatore (si punterà ancora su Inzaghi) la permanenza di Liverani sulla panchina del Lecce non sembra più a rischio. Fu proprio l’allenatore romano a indicare a Meluso il nome di Simone Palombi, quell’attaccante che Liverani allenò alla Ternana e fu decisivo nella cavalcata salvezza quando l’allenatore romano dovette rinunciare a Montalto. Così Paolmbi, reduce da un’annata da dimenticare a Salerno, approdò al Lecce fiducioso di potersi riscattare pure per la presenza di Liverani. Lui, cresciuto nella Lazio con i colori giallorossi addosso. “Solo per il Lecce li indosserò”, disse in una delle prime interviste. Così sotto la guida e la cura Liverani è riuscito a imporsi nella prima parte di stagione con 6 gol. Fu decisivo già in estate, in Tim Cup, quando segnò il gol qualificazione al terzo turno contro la FeralpiSalò. Fu la sua prima corsa sotto la Nord giallorossa. Nella seconda parte di stagione, invece, è stato frenato da un infortunio e il contributo in termini di gol è venuto meno. La sua ultima marcatura si è fermata in quel di Venezia quando fissò il punteggio sull’1-1. Sul suo profilo Instagram, qualche ora fa, prima di lasciare il Salento e partire per le vacanze, ha pubblicato un post che è il riassunto della sua stagione. “Un’altra stagione è terminata e lo ha fatto con una VittoriA. La vittoria del Lecce, dei tifosi , della città , del Salento!! Mi sento di ringraziare tutte le splendide persone che ho conosciuto in questa fantastica città e tutto il popolo giallorosso che ci ha sostenuto e ci ha creduto dal primo giorno fino all’11/05/2019. Vi auguro buone vacanze. A presto”. Forse l’augurio di tornare a Lecce e difendere la Serie A con i colori giallorossi. Il suo obiettivo, lo ha dichiarato di recente, è quello di continuare a essere protagonista, pure in Serie B. Sembra al momento difficile un suo ritorno in giallorosso. La stagione che si è conclusa non è stata secondo le aspettative; il suo contributo non è mancato, ma è stato pure frenato un infortunio che ha condizionato gran parte del girone di ritorno. Liverani lo stima, ma non può certo garantirgli un posto da titolare. Entro questo mese si deciderà il suo futuro. Forse la Lazio potrebbe decidere di tenerlo in casa poiché ha più competizioni in cui giocare e più necessità di giocatori da impiegare. Ma resta un rebus pure la sua permanenza alla casa madre.

Articoli correlati

Primavera 1 – Corvino e Trinchera incontrano Cristian Nikolaev Pehlivanov

Redazione

Lecce, Corvino e Trinchera al lavoro per Gotti. Visite mediche per Pierret

Carmen Tommasi

La telenovela continua: benvenuti in casa Brindisi

Redazione

HDL Nardò, ancora insieme a Dalmonte

Massimiliano Cassone

Taranto, stand-by su tutti i fronti

Francesco Friuli

Lecce Primavera, il saluto di mister Coppitelli

Redazione