Salento in Bus, De Pascalis: “ A Galatina accordo al ribasso per favorire Gallipoli”

GALATINA- “L’amministrazione Amante fa un altro “regalo” a Galatina. Dal prossimo mese di giugno partirà il servizio di Salento in bus, peccato che sia solo una rivisitazione della vecchia linea che portava i galatinesi a Santa Maria al Bagno. Oggi la nuova tratta arriva a Torre Pali. A chi giova questo percorso? Principalmente ai turisti che villeggiano a Gallipoli e che a Galatina potranno venire per vedere la Cattedrale”. Lo dichiara il consigliere di opposizione della Lista De Pascalis Giampiero De Pascalis

“Per la città il vantaggio è risibile eppure il Pd galatinese si è affrettato a cantare vittoria.-continua- Nella primavera dello scorso anno mi interfacciai con l’ufficio tecnico della Provincia e giungemmo a formulare l’ipotesi di un percorso che includeva diversi comuni del Centro-Salento. I sindaci di San Cesario, Lequile, San Donato, Galatina, Soleto, Sogliano, Cutrofiano, aderirono alla proposta ma oggi che fine ha fatto? Nel frattempo il sindaco Amante smente anche la sua stessa volontà, visto che non solo aveva aderito alla mia proposta, ma il suo assessore al Commercio, Nico Mauro, ne aveva formulata una che collegava Galatina con Lecce, oggi si accontentano di essere capolinea di non si sa bene cosa. I cittadini devono ringraziare il Pd e l’amministrazione Amante -conclude De Pascalis- se i nostri flussi turistici continueranno a essere caratterizzati dalle visite mordi e fuggi alla Cattedrale”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*