Al Vinitaly la gaffe e la bagarre: Gallipoli scambiata per Taranto

VERONA – Gaffe al Vinitaly, la grande manifestazione veronese dedicata al vino: nello stand della Puglia è apparsa un’immagine di Gallipoli, ma con la didascalia “Porto di Taranto”. A sollevare la questione è stato il consigliere regionale Gianni Liviano, con un post in cui se la prende con Pugliapromozione e chiede le dimissioni di chi si è occupato della comunicazione in fiera: “Il danno di immagine -dice- non viene causato solo alla città di Taranto, ma anche a quella di Gallipoli”. L’agenzia risponde spiegando come Pugliapromozione “non c’entri minimamente con l’allestimento, che è stato realizzato direttamente dall’Assessorato all’Agricoltura”. E allora interviene con una nota l’assessorato alle Risorse Agroalimentari: le immagini proiettate nello stand della Puglia al Vinitaly su maxischermo sono centinaia, “una di queste è stata proiettata con una didascalia errata, che è stata immediatamente corretta”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*