Il Lecce prepara la sfida con la Cremonese. Tifosi pronti a riempire lo stadio “Zini”

LECCE (di M.C.) – Un campionato strepitoso, una crescita graduale di gara in gara, fino ad offrire il più bel gioco della serie B.
Il Lecce di Liverani è lodato dai tifosi e dagli addetti ai lavori e temuto dagli avversari.
Ci sono altre sei partite da giocare, tre in casa e tre fuori, per provare ad agguantare la serie A in modo diretto: Cremonese in trasferta, Carpi in casa, Perugia fuori, big match col Brescia in casa, poi a Padova e infine si chiude al Via del Mare con lo Spezia.
Volendo fare due conti la quota promozione diretta potrebbe aggirarsi intorno ai 65 punti, il Lecce ne ha 54 ma è meglio non voltarsi indietro e guardare la classifica perché bisogna giocare con leggerezza e spensieratezza.
Dopo il trittico fantastico in cui è stato messo in cassaforte il bottino pieno di 9 punti,con 7 gol all’Ascoli, 2 al Pescara e 3 al Cosenza, i giallorossi ripartono domenica 7 aprile alle 15:00 allo “Zini” di Cremona. E lo faranno di fronte ad una marea di tifosi giallorossi che stanno polverizzando la prevendita e potrebbero essere circa 2900 a spingere con colore e calore.
Di fronte ci sarà la Cremonese di Rastelli che scenderà in campo con un robusto 3-5-2 che in fase di non possesso sarà un 5-3-2, è una squadra arcigna e ostica che ha bisogno di punti e arriva all’incontro con i salentini sulle ali dell’entusiasmo di tre risultati utili consecutivi e della vittoria ottenuta in trasferta, nell’ultimo turno, con il Livorno per 3 a 1 con i gol di Castrovilli e la doppietta di Croce, per i granata a segno Luci.
Liverani ritrova Meccariello, rientrante dopo la squalifica, e non dovrebbe presentare sorprese nella formazione iniziale dove certamente tornerà Tachtsidis dal primo minuto.
Continuano ad allenarsi in differenziato Bovo e Fiamozzi.
I grigiorossi cercano la rivincita con il Lecce e preparano la gara al Centro Sportivo “Giovanni Arvedi”, si allena con un programma personalizzato Longo.
All’andata terminò 2 a 0 per i salentini con i gol di Falco e La Mantia entrambi nel secondo tempo ma domenica sarà tutta un’altra sfida.
Le emozioni non mancheranno.
Fischio d’inizio del sig. Di Martino di Teramo alle ore 15:00.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*