Attualità

Estimi, Codacons torna alla carica: atti illegittimi, da annullare

LECCE – Incassano la sentenza del Consiglio di Stato che chiude la partita a loro svantaggio, ma non ne condividono le motivazioni. Per questo sugli estimi catastali Condacons, Adoc e Adusbef tirano dritti. Vogliono fare la propria parte fino alla fine. Dopo aver presentato ricorso al Tar per conto di un folto gruppo di leccesi, il Tribunale Aministrativo nel 2013 annullò gli atti dell’agenzia del territorio, dando ragione ad un contribuente e alle associazioni. L’agenzia delle entrate però ha impugnato la sentenza. A chiudere la partita, è stato alla fine il Consiglio di Stato con la motivazione che il ricorso al Tar è stato tardivo. Secondo i giudici era la delibera da cui tutto è partito, quella di 9 anni fa, a dover essere impugnata, troncando il riclassamento sul nascere. Impugnare quella delibera, secondo l’avvocato tributarista Leonardo Leo, non era fattibile. Per questo le motivazioni del Consiglo di Stato lasciano l’amaro in bocca.

La partita adesso è chiusa ma resta quella che, secondo le associazioni, è l’unica e ultima strada da imboccare. Chiederanno, infatti, all’agenzia del territorio di annullare in autotutela tutti gli atti e gli avvisi di accertamento.

Articoli correlati

Isabella e Alessandro Vespa (figlio di Bruno Vespa) hanno pronunciato il fatidico “sì” nella cattedrale di Oria

Redazione

Ballottaggio, incontro “segreto” con vertici Asl e dirigenti medici

Sergio Costa

Centrodestra: “Emiliano chiama alle armi i primari della Asl pro Salvemini”

Sergio Costa

A Brindisi premiati gli studenti con il premio “Honestas”

Andrea Contaldi

Incentivi e opportunità per le imprese, continuano i convegni informativi di Federaziende

Barbara Magnani

Arpal e Progetto Policoro a sostegno delle fasce più deboli

Andrea Contaldi