Turbo for Talent: Ac Nardò e Porsche un patto per lo sport

Alessio Antico, Amministratore unico AC Nardò e Antonio Gratis, direttore generale del centro Nardò Technical center

Nardò – Un patto per lo sport dal nome eloquente: “Turbo for Talent”. E la consapevolezza di voler essere ancora di più attori protagonisti del territorio neretino. Porsche, proprietaria del Nardò Technical Center, sosterrà l’Ac Nardò e, in particolare, il suo settore giovanile. “Non siamo una realtà chiusa, come purtroppo siamo stati percepiti, ma ci sentiamo a pieno titolo parte integrante di questo territorio”, ha spiegato in sintesi Antonio Gratis, il direttore generale del centro in cui vengono collaudate le auto del futuro.
Entusiasta l’amministratore unico dell’AC Calcio Nardò, Alessio Antico:
“I ringraziamenti vanno alla società Nardò Technical Center perché per noi è motivo d’orgoglio collaborare con loro e li ringrazio per la fiducia”.

Ieri la conferenza stampa nella sala Lorenzo Capone, raccontata con le immagini di Ac Nardò Channel, con la presentazione ufficiale dell’accordo che prevede, nell’immediato, a giugno, un campus estivo rivolto a bambini e ragazzi; poi investimenti per materiale tecnico; nel medio-lungo termine si avrà la realizzazione di tornei giovanili per attività di calcio e attività riguardanti il settore sociale.

Nell’occasione è stato annunciato dal consigliere comunale Antonio Tondo anche il progetto del rifacimento del centro polivalente in zona 167, abbandonato da anni: sarà recuperato con un investimento di 700mila euro, di cui 75mila da fondi regionali e la differenza da fondi comunali.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*