Medicinali scaduti in corsia, indagati primario e caposala

minerva

LECCE – Convalidato il sequestro dei farmaci scaduti rinvenuti nella sala di angiografia di Cardiologia interventistica dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce da parte del pm Vallefuoco dopo l’ispezione effettuata nei giorni scorsi dai Carabinieri del Nas. I medicinali erano custoditi in promiscuità con quelli in corso di validità.

Sottoposti a sequestro penale specialità medicinali e siringhe, pronte all’uso, anch’esse contenenti farmaci con indicazione ‘a penna’ di date di scadenza ormai superate. Inoltre, sono state sequestrate diverse centinaia di dispositivi medici con data di scadenza superata (set di infusione, introduttori di filo guida, sonde, kit multiuso, provette sterili). Anche a Neuroradiologia, nell’unica sala di angiografia, sono stati trovati alcuni dispositivi medici scaduti. Indagati il primario ed il caposala difesi dagli avvocati Giuseppe Corleto, Luigi Covella e Stefania Pancosta.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*