“A Cor non si comanda”: l’inclusione si fa protagonista

CORIGLIANO D’OTRANTO- Per promuovere l’inclusione sociale, la lotta alla povertà e ogni forma di discriminazione “A Cor non si Comanda” che ha l’obiettivo specifico di sperimentare un percorso innovativo di “rigenerazione umana”, intesa come avvio di processi partecipati, rivolto a 60 partecipanti in condizioni di disagio giovanile e orientato allo sviluppo dell’imprenditoria sociale nei settori legati alla tradizione del paese e valorizzazione del territorio.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*