CronacaSport

Combine Bari-Lecce, definitiva la sentenza per Semeraro e Quarta

LECCE- Diventa definitiva la condanna per Pierandrea Semeraro, ex presidente del Lecce, e per l’imprenditore Carlo Quarta, ritenuti responsabili del reato di frode sportiva per avere offerto denaro al calciatore biancorosso Andrea Masiello in occasione della partita Bari-Lecce del 15 maggio 2011. I giudici della terza sezione della Corte di Cassazione hanno infatti rigettato i ricorsi basati su dei vizi di forma presentati dai legali di Semeraro e quarta confermando la condanna a 1 anno e mezzo di reclusione, pena sospesa.

Articoli correlati

Gallipoli, rissa all’esterno della discoteca: feriti due giovani

Redazione

Giochi del Mediterraneo: domani in esame il secondo business plan

Redazione

Gotti, sindaco mancato: ha convinto il Lecce e i leccesi

Tonio De Giorgi

Tragico scontro sulla Cutrofiano-Corigliano: 60enne muore in ospedale dopo ore di agonia

Redazione

Taranto, Capuano – Giove: passi avanti per la continuità

Francesco Friuli

Volley/B, Green Volley tra conferme e nuovi arrivi

Massimiliano Cassone