Precipita un ultraleggero, due morti a Ugento

UGENTO-E’ precipitato dopo pochi minuti dal decollo avvenuto nell’ aerodromo di Gemini e si è schiantato al suolo nelle campagne, prima di arrivare ad Ugento. Un ultraleggero Cessna è precipitato nel pomeriggio, alle 17, per cause al momento sconosciute. Le due persone a bordo sono morte nell’impatto e nell’incendio del velivolo che dopo lo schianto ha preso fuoco.

Si tratta di Gianluca Causo, 42 anni, di Melissano e Tommaso Arbace, 73 anni, di Gagliano del Capo. Appena scattato l’allarme sul posto sono arrivati i soccorritori del 118, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine per presidiare la zona e compiere tutti i rilievi per comprendere cosa sia accaduto.

La tragedia nelle vicinanze della zona residenziale, a soli 200 metri dalle abitazioni. I corpi delle due vittime sono stati recuperati dai vigili del fuoco. Durante il tragitto ha volato con regolarità seguendo un piano strumentale a velocità ed altezza standard passando sul campo sportivo di Ugento dove era in corso la partita Ugento-Lecce. Secondo i primi accertamenti il Cessna era ben equipaggiato dal punto di vista tecnico strumentale, ma qualcosa, all’improvviso, non è andata per il verso giusto. Lo schianto non ha lasciato scampo ai due uomini e i soccorritori non hanno potuto far altro che estrarre i corpi dalle lamiere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*