L’ecologia a scuola: liceali a caccia di rifiuti sulla spiaggia di Pescoluse

SALVE-  Sacchi e guanti, a pulire la spiaggia di Pescoluse, marina di Salve, nel primo pomeriggio, sono stati gli studenti del liceo Scientifico-Classico “Giuseppe Stampacchia” di Tricase. Un’iniziativa altamente educativa quella promossa nell’ambito del progetto P.O.N. “Uomo ed Ecosistema-Educazione alla Biodiversità” nella scuola presieduta dal dirigente Mauro Vitale Polimeno.

Tanto il senso civico dimostrato dagli alunni, che, dopo aver raccolto i rifiuti, hanno catalogato e sistemato il tutto in sacchi di plastica.
“Abbiamo subito accolto l’invito dei nostri docenti per dimostrare il nostro interesse verso il problema dell’inquinamento ambientale, che riguarda anche il nostro Salento – ha detto Andrea Menotti Musaró, studente del terzo anno del liceo Classico -. Non è più sopportabile rimanere indifferenti rispetto ad un problema che riguarda l’ambiente in cui viviamo, l’ecosistema nel suo complesso e nella sua delicatissima biodiversità, che rappresenta una risorsa importante per il futuro delle generazioni che verranno anche in termini di crescita economica del territorio, rispettandone sempre la sostenibilità”.

“Il mar Mediterraneo, culla di civiltà e straordinario patrimonio ambientale, è oggi tra i mari più inquinati al mondo a causa della plastica – ha aggiunto il Prof. Biologo Enrico Vincenti, promotore del progetto assieme al tutor prof. Mauro Indino -. Sensibilizzare tutte le istituzioni, tutte le scuole e tutte le associazioni al problema dei rifiuti abbandonati è il nostro obiettivo.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*