Salvemini: primi incontri. Piconese snobba Ruggeri. Fragola prende tempo

LECCE – I civici tornano a radunarsi intorno ad uno stesso tavolo, convocato per la seconda volta da Puglia Popolare. Obiettivo: stilare, nero su bianco, un percorso comune che metta tutti d’accordo. Ed è a questo che hanno lavorato nel pomeriggio, mentre l’ex sindaco Carlo Salvemini, proprio nelle stesse ore, incontrava chi lo ha sostenuto nella sua precedente candidatura: i movimenti civici Idea per Lecce, Una Buona Storia per Lecce, Lecce Città Pubblica e Rete per la città.

Alla chiamata a raccolta di Luigi Mazzei in Via Di Pettorano, intanto, hanno risposto il vicesindaco uscente Alessandro Delli Noci come esponente del movimento “Una nuova Lecce”.; Stefania Fasiello per Movimento popolare leccese; Francesco Marti di Coscienza civica; Giovanni Occhineri di Sveglia Lecce; Ivan Sergi di Ideazione; Antonio Barba per Visioni da Sud; Gigi Rizzo per Italia in Comune; Tommaso Russo per Futura; Rocco Ciardo per Uniti per Lecce; Alfredo Pagliaro e Luigi Valente di Lecce Popolare.

Massimo Fragola, ex consigliere comunale di Andare Oltre, a fronte di una preannunciata presenza al tavolo, lo diserta. A scusarsi è il leader del Movimento, il sindaco di Nardò Pippi Mellone, con una chiamata mentre la riunione si avvia alla conclusione.

Dall’altro lato, nelle stesse ore, il leader dell’Udc Salvatore Ruggeri incassa un secco “no” da parte del segretario provinciale di Articolo 1- Mdp Salvatore Piconese. Ruggeri ha contattato Piconese per invitarlo al tavolo di Centrosinistra che tornerà a radunarsi questo giovedì pomeriggio ma il segretario di Articolo 1 non cambia idea: ” La presenza di Andare Oltre – ribadisce – è ingiustificata. Non siederemo accanto a loro”. Un veto, questo, già manifestato durante l’ultimo incontro, quando all’arrivo dell’ex consigliere Fragola Piconese scelse di abbandonare il tavolo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*