Oggi l’insediamento del commissario prefettizio a Lecce

LECCE – Al via da oggi la parentesi commissariale del Comune di Lecce. Nel primo pomeriggio si insedia Ennio Mario Sodano, sarà accolto dal segretario comunale.

È stato nominato venerdì scorso e oggi, intorno alle 16, si insedierà ufficialmente a Palazzo Carafa. Inizia così il periodo di commissariamento post governo Salvemini. Il commissario prefettizio Ennio Mario Sodano, ex prefetto di Bologna, sarà accolto dal segretario comunale e da tutti i dirigenti che lui stesso ha convocato. Insieme a loro dovrà amministrare fino a maggio, mese in cui si tornerà nuovamente alle urne a distanza di un anno e mezzo.

Sodano, nato a Bari ma casertano di origine, ha 63 anni. Dopo lo scioglimento del consiglio comunale il 7 gennaio scorso, conseguenza delle dimissioni del primo cittadino, Sodano dovrà fare i conti con fascicoli e faldoni di documenti inerenti l’attività amministrativa, anche alla luce di quanto stabilito dal piano di riequilibrio pluriennale approvato nelle ore precedenti alle dimissioni. I tre subcomissari al suo fianco saranno il vice prefetto di Lecce Guido Aprea, con funzioni vicarie, Rosa Maria Simone, dirigente del Servizio Contabilità e Gestione Finanziaria sempre della Prefettura leccese, e Marilena Sergi, Dirigente Dell’Area Ordine e Sicurezza Pubblica.

La politica fresca di dimissioni le sue richieste le ha già avanzate. I 17 ex consiglieri del Centrodestra, in conferenza annunciarono di volerlo incontrare subito per sciogliere in nodo esenzione Tosap, uno dei punti inseriti nella manovra di riequilibrio approvata in assise e oggetto di polemica nelle scorse settimane. Dall’ex vice sindaco Alessandro Delli Noci, invece, l’appello a non frenare i cantieri, a partire dalla Darsena di San Cataldo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*