Calderoni: “Testa al Carpi, sarà una gara insidiosa”

Marco Calderoni, terzino sinistro del Lecce, foto P. Pinto

LECCE (di M.C.) – Archiviata la gara vinta con la Cremonese con i gol di Falco e La Mantia, bisogna pensare già al Carpi. Ne ha parlato a Piazza Giallorossa, durante la puntata 1454, uno dei protagonisti giallorossi più presenti in questa stagione, Marco Calderoni, rientrato dopo la squalifica patita per l’espulsione di Pescara, e quindi, compresa la sosta, dopo tre settimane, sfoggiando una prestazione ottima:

Marco Calderoni ospite a Piazza Giallorossa

Sono contento, è andata bene nonostante sia stato fermo tre settimane tra squalifica e sosta non era facile ricominciare; sono contento per la mia prestazione e per la vittoria. Fa piacere avere la fiducia del mister e dei compagni; io poi vengo dalla stagione precedente in cui siamo retrocessi con il Novara, ho tanta voglia di rivalsa e spero che quest’anno possa andare veramente bene”.

Quella con i grigiorossi è stata una gara dai due volti, nel primo tempo il Lecce non ha fatto nulla per meritare quella vittoria che invece nel secondo tempo è stata strameritata, negli spogliatoi però il generale di ferro, mister Liverani, ha saputo come motivare i suoi ragazzi che sono tornati in campo col coltello tra i denti: “La chiacchierata con il mister ha fatto la differenza; ci eravamo resi conto anche noi che facevamo fatica a giocare la palla nel primo tempo, noi siamo una squadra che punta a giocare al calcio e abbiamo avuto qualche difficoltà anche per il campo, loro giocavano bassi e noi non riuscivamo a trovare le giocate. Nel secondo tempo abbiamo preso fiducia e coraggio e siamo alla fine a portarla a casa”.

Il Lecce ha 22 punti ed è al terzo posto in classifica a soli 3 punti dal Palermo capolista e ad un punto dal Pescara secondo, la parola d’ordine però è cautela, l’obiettivo è la salvezza e c’è anche chi tra i giallorossi dice di non guardare la classifica, Calderoni invece la guarda, eccome: “Io sinceramente la guardo ma penso al Carpi e poi alla prossima sfida, pensiamo gara dopo gara, poi alla fine del girone di andata vediamo dove siamo per capire se possiamo pensare ad altro”.

Partita dopo partita quindi, senza grilli per la testa, adesso è ora di preparare la sfida col Carpi che ha 10 punti ed è in terzultima posizione e quindi ha bisogno di linfa e riscatto, non sarà una gara semplice: “Una partita molto insidiosa perché loro tendono a difendersi veramente in 10 e quindi dobbiamo essere bravi a imporre il nostro gioco e stare attenti a non commettere errori perché loro giocheranno di ripartenza e quindi sta a noi concedere veramente poco” .

Mentalità e umiltà e la classifica dei giallorossi sorride, adesso testa al Carpi: appuntamento domenica pomeriggio allo stadio “Cabassi” alle ore 15:00 per scrivere un’altra pagina di questo campionato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*