Riforma giustizia, Bonafede incontra avvocati e ANM

LECCE – Un’ astensione totale degli avvocati penalisti che nei primi due giorni di sciopero ha paralizzato completamente l’attività del tribunale penale di viale De Pietro.

Il presidente dell’Unione Camere Penali di Lecce Silvio Verri ha espresso grande soddisfazione per l’adesione dei Colleghi che è stata totale e convinta. “Si tratta- ha detto- di un chiaro segnale di forza e di compattezza che gli avvocati hanno voluto mandare al Governo, anche a costo di sacrificio personale”.

Intanto il guardasigilli Alfonso Bonafede ha mostrato un’apertura. Nei giorni scorsi infatti ha voluto incontrare una delegazione dei rappresentanti dell’ Unione Camere Penali Italiana guidata dal presidente Giandomenico Caiazza, per ascoltare le loro ragioni. Un passo avanti sicuramente, rispetto alle prime mosse del ministro, un incontro che sino a questo momento non c’era mai s tato. Si è cominciato a parlare di un possibile scenario di riforma, nonostante le posizioni siano comunque lontane perché l’idea del governo sembra molto distante da quella degli avvocati che continuano a sostenere che il processo penale non è un luogo popolato di colpevoli in attesa di essere condannati o altrimenti di farla franca grazie ai cavilli degli azzeccagarbugli. Definizione che ha offeso gli Avvocati, nonostante le scuse. Il ministro si è comunque mostrato disponibile a incontrare anche l’associazione nazionale magistrati per discutere insieme chiedendo una piattaforma di proposte.

È grande l’interesse infatti anche di molti magistrati ad affrontare quello che appare come un disegno, dicono gli avvocati compatti, o frutto di improvvisazione, o volto consapevolmente a restringere le garanzie difensive e a dare un taglio restrittivo al nostro sistema penale, con derive autoritarie.

Sulla riforma della giustizia una parte importante intanto l’avrà anche l’Assiciazione Nazionale dei Magistrati che proprio nella giornata di martedì ha incontrato il ministro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*