Pesce senza tracciabilità: sequestro della Guardia Costiera

PORTO CESAREO – Multa da 1.500 euro a una pescheria a Porto Cesareo: c’erano 35 kg di prodotto ittico privo di tracciabilità. In particolare sono stati posti sotto sequestro amministrativo dalla Guardia Costiera, intervenuta con personale Asl, circa 18 Kg. di cozze pelose, 17 di Mussoli e quattro vasetti di polpa di ricci. La Guardia Costiera invita i consumatori a consultare sempre le informazioni sul pesce acquistato sulle relative etichette, per conoscerne la provenienza e il metodo di produzione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*