Abbaia troppo: prima biglietti minatori, poi gli danno fuoco. Ma Giako è salvo

SAN PIETRO VERNOTICO – Era completamente avvolto dalle fiamme quando è stato soccorso: è vivo per miracolo. Un cane husky, a San Pietro Vernotico, è stato legato ad un armadietto a tarda notte e qualcuno gli ha dato fuoco.

L’animale, di proprietà di un anziana donna, secondo una prima ricostruzione sarebbe stato punito perchè abbaiava troppo. La proprietaria, ignara di quanto stesse accandendo sul balcone di casa sua, ha appreso dell’accaduto all’arrivo del figlio, allertato dai vicini allarmati da rumori sospetti.  Nei giorni scorsi, stando alle testimonianze raccolte dai militari,  sull’uscio di casa sarebbe stato lasciato un biglietto con su scritto: “Prima o poi te lo avveleno il cane”.

Giako, si chiama così il cane, ha riportato ustioni e ferite ma fortunatamente è salvo, perchè soccorso in tempo.

Qualcuno gli avrebbe lanciato addosso una palla di stracci intrisa di benzina. Un gesto atroce sul quale adesso indagano i carabinieri della locale stazione, intervenuti sul posto insieme ai Vigili del fuoco e un veterinario.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*