La carica dei mille. Foggia-Lecce: sugli spalti lo spettacolo è assicurato

Ottica Salomi

LECCE (di M.C.) – Sarà un sabato pomeriggio di passione, di calore, di speranza, di calcio, sarà il sabato pomeriggio del derby Foggia-Lecce. L’attesa detta i ritmi del tempo che scorre: le due squadre si ritrovano in serie B dopo tanti anni, troppi anni, risale alla stagione 1996-97 l’ultimo incrocio, quando il Lecce vinse in casa per 2 a 1 e pareggiò poi in terra dauna 0 a 0.

I ricordi più recenti però si soffermano al 3-0 a favore del Foggia proprio allo “Zaccheria” nel marzo 2017 che spianò la strada ai satanelli per la serie B ed aprì una crepa profonda tra l’ambiente giallorosso e il tecnico Padalino e fu il preludio del suo esonero. Segnarono Mazzeo, Coletti e Deli e anche quel giorno al seguito del Lecce c’erano tanti tifosi salentini tra i 20mila presenti. Ed è proprio questa la rivincita che vorrebbero prendersi i supporter salentini ma i dauni non concederanno un centimetro e sarà una sfida bella e appassionante tra due squadre che giocano al calcio a viso aperto.

I rossoneri che sono partiti con meno 8 punti in classifica ne hanno 4, frutto di 4 vittorie e 4 sconfitte, nessun pareggio, hanno segnato 14 gol e subito 15 e sono la difesa più battuta del campionato al pari del Padova ma hanno totalizzato 12 punti che sono gli stessi del Lecce che però si presenta con molto più equilibrio nei tabellini: i giallorossi infatti hanno vinto e pareggiato 3 volte e perso 2 gare, con 14 gol all’attivo come i foggiani ma 5 in meno al passivo. Grassadonia schiera i suoi con il 3-5-2 con Mazzeo e Galano davanti aspettando Iemmello che con il Lecce potrebbe esserci, Liverani invece è fedele al 4-3-1-2, ci sono tutti i presupposti per dar vita ad una gara spumeggiante.

Da Foggia fanno sapere che potrebbe esserci il sold out per questa nuova sfida e da Lecce si prepara a partire una “carovana di passione”, sono stati già venduti 900 biglietti e potrebbero diventare mille, la capienza massima del settore ospiti dello stadio foggiano è di 1453 unità e fino alla chiusura dei botteghini i numeri potrebbero salire. Lo spettacolo sugli spalti è assicurato per sapere cosa accadrà in campo invece bisogna solo aspettare.

Intanto oggi alle ore 14 è prevista la riunione straordinaria della Lega B in via Rosellini a Milano ed i club, dopo la decisione del TAR del Lazio di ieri di accogliere il ricorso della Ternana e quindi del Siena, Novara e Pro Vercelli che potrebbe di nuovo stravolgere il format del campionato cadetto, potrebbero decidere di bloccare il campionato (leggi qui), la situazione è molto delicata. Eventuali sviluppi sono attesi nel pomeriggio. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*