La volìa cazzata sposa il risotto

minerva

MARTANO – Piatti prelibati serviti in stand gastronomici sempre più all’avanguardia. Un’intera comunità che lavora sodo (e non solo a ridosso delle fatidiche date della sagra) perchè tutto si svolga alla perfezione. Perchè sia davvero festa, in onore della volìa cazzata. Ed anche quest’anno per la 29esima edizione, festa, musica e profumi accompagnano migliaia di visitatori.

Da 22 anni l’importante legame con la Festa del Risotto di Villimpenta oggi sancita in un gemellaggio ufficiale grazie proprio all’amicizia di due imprenditori, Pasquale Rescio di Martano e Carlo Giovanardi di Villimpenta che hanno dato vita al legame tra la sagra della Volìa cazzata e la festa del Risotto di Villimpenta. Un legame dunque, oggi ufficialmente istituizionalizzato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*