Elezioni in Confcommercio, in 12 si auto-sospendono dalla corsa

LECCE – Confcommercio è prossima alle lezioni del presidente e dei consiglieri ma, colpo di scena, 12 candidati su 30 si auto-sospendono dalla competizione elettorale. Si tratta di Iurlano Corrado – Candidato Presidente; Candidati alla Giunta: Arseni Valerio, Falangone Cosimo, Mancarella Fabrizio, Cipollone Giorgio, Spada Matteo, Pinto Vincenzo, Sorrento Antonio, Valente Gigi, Giordano Michele, Alibrandi Nadia, Napolitano Igor.

“Preso atto delle numerose anomalie e comportamenti equivoci nella gestione delle procedure elettorali -scrivono in un comunicato congiunto- abbiamo deciso di auto-sospenderci dalla candidatura”.

Tra le anomalie lamentate, la presunta intromissione da parte dei dipendenti nell’iter pre-elettorale, “questi ultimi, durante l’orario di lavoro -si legge ancora- hanno agevolato in modo improprio una campagna elettorale a discapito di un’altra, ritirando essi stessi deleghe, spesso anche in bianco. Inoltre alquanto singolare è l’elenco che riguarda il corpo elettorale: questo infatti non solo è stato fornito con grandi ed inopportune reticenze ma, una volta ottenuto, risulta visibilmente falsato, mancando parte degli iscritti”.

Per i 12 ex candidati dunque “inutile prendere parte ad un iter equivoco che inevitabilmente non potrà portare all’elezione di un Presidente condiviso”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*