Cardiologia riconvertita: chiuso il reparto, si moltiplicano ambulatori e servizi

GALATINA – “Le degenze non ci sono più, ma si moltiplicano ambulatori e nuovi servizi. É l’esempio virtuoso della Cardiologia dell’Ospedale di Galatina, capace di trasformare il Piano di riordino, con il quale è stato disattivato il reparto per acuti, in una concreta occasione di potenziamento della Sanità pubblica”. Lo rende noto la Asl.

Il frutto di questa nuova progettualità è rappresentato da cinque diversi ambulatori: Scompenso Cardiaco, Prevenzione secondaria della Cardiopatia Ischemica, Aritmologia clinica, Servizio di telemonitoraggio dei dispositivi impiantati e il neonato Ambulatorio di Cardioncologia. Tutti accomunati da un medesimo presupposto: «Gli ambulatori – spiega il dr. Antonio Amico, direttore dell’UOC di Cardiologia degli ospedali di Copertino e Galatina – sono indirizzati verso pazienti selezionati per particolari caratteristiche, per le quali verrebbero danneggiati dalla presenza di lunghe liste di attesa». Chi ha patologie cardiache, insomma, deve entrare in un percorso rapido e senza intoppi. Le prenotazioni di visite ed esami, infatti, avvengono direttamente attraverso la reception degli stessi ambulatori, gestita dal personale infermieristico (telefono: 0836/529365).

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*