Maltempo: allerta rossa, guardia alta

SALENTO- Il Salento tutto trattiene il fiato e guarda a Taranto, alla sua allerta rossa dalla mezzanotte alle 14 di questo sabato. Quel che si teme è che il maltempo possa spostarsi con la stessa furia anche verso le province di Lecce e Brindisi o almeno sui loro versanti occidentali.

La Protezione civile regionale ha diramato, tramite la Prefettura di Bari, il messaggio di criticità: l’allerta rossa riguarda soprattutto i bacini del Lato e del Lenne, nel Tarantino; quella arancione per rischio idrogeologico, idrologico per temporali ed idraulico interessa, invece, il Salento, la Puglia centrale adriatica e la Puglia centrale bradanica.

Temporali e precipitazioni anche abbondanti riguarderanno soprattutto le aree ioniche, sferzate da forti raffiche di vento. L’aggravarsi delle condizioni meteo ha portato il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, a disporre la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per la giornata di sabato. Sono state organizzate anche ronde della Polizia Locale per monitorare i quartieri a più elevato rischio idrogeologico. Nelle scorse ore, scuole chiuse anche a Laterza e Ginosa, dove le segnalazioni e le richieste di soccorso sono state numerose, a causa di strade rese impraticabili, come testimoniano le foto di MeteOne.

Nel Leccese e nel Brindisino situazione meno critica del Tarantino, ma vigili del fuoco, Stradale e 118 sono già in trincea perché si presume ci sarà un peggioramento. Oltre all’incidente mortale sulla Surbo-Torre Rinalda, l’asfalto viscido ha provocato altri incidenti meno gravi, come sulla tangenziale ovest di Lecce, dove si è registrato in mattinata un tamponamento a catena.  Alla periferia di Casarano, invece, intorno alle 10, a causa di un fulmine un cavo dell’alta tensione si è staccato sfiorando un’abitazione.
Non solo, la bomba d’acqua caduta su Bari ha fatto rallentare la circolazione dei treni. Come reso noto da Rfi, dalle prime ore del mattino è stata interrotta la circolazione sulla linea Bari-Taranto, tra Palagiano, Mottola e Bellavista, per guasti agli impianti di circolazione. Ritardi sino ad un’ora si sono verificati anche sulla linea Bari-Lecce e sulla Brindisi-Taranto, tra Francavilla Fontana e Nasisi, anche qui per guasti agli impianti di circolazione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*