L’arresto di Riace fa discutere il Salento

LECCE- L’arresto di Mimmo Lucano, sindaco di Riace, in Calabria fa discutere anche il Salento. Ieri è finito ai domiciliari, accusato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e fraudolento affidamento diretto del servizio di raccolta dei rifiuti a due cooperative sociali del paese. Il mondo dell’associazione e dell’accoglienza si mobilita al suo fianco, perché Lucano è definito da sempre il “sindaco dei migranti”, tanto da essere inserito nella lista dei 50 uomini più influenti al mondo dalla rivista Fortune, due anni fa.

Sabato, ci saranno dei pullman in partenza da Lecce alla volta di Riace, per la manifestazione nazionale organizzata a suo sostegno. Venerdì, invece, alle ore 18, a Lecce, di fronte alla Libreria Liberrima, presidio di solidarietà indetto da Link, Arci, CGIL, ANPI, GUS, Cooperativa Rinascita.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*