Il giovane gambizzato non parla. Parleranno le telecamere

randstad 1

CAMPI SALENTINA – Non ricorda. O almeno questo è quello che dice ai carabinieri. Con una ferita da arma da fuoco al ginocchio sinistro, Gianni Manca, 28enne di Squinzano, non rivela nulla ai militari che stanno indagando su chi abbia sparato e stannno cercando di capire anche chi abbia accompagnato il ragazzo ferito davanti al vecchio ospedale di Campi Salentina.

Ecco perché i carabinieri stanno tentando di ricostruire i minuti immediatamente precedenti e stanno scavando nelle amicizie e nelle frenquentazioni della vittima, da poco uscita dal carcere dove ha scontato una pena per reati legati alla droga. Dal 14 settembre, Gianni è un uomo libero, che ha saldato il conto con la giustizia.

Ma qualcuno gli ha sparato. E ora è caccia agli autori e al movente. Gli investigatori stanno guardando le telecamere di videosorveglianza della zona -si presume a Campi- dove il giovane è stato attinto dallo sparo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*