Provinciali, il Pd su Taurino e l’ira di Mellone

LECCE- Per Rotundo ascoltare le civiche condividendo l’ascolto di Morciano. Il Pd potrebbe volere Taurino e Mellone attacca il trasversalismo che lo esclude

L’elezione del Presidente e del consiglio provinciale non coinvolge i cittadini. Bisogna costruire un progetto per determinare le alleanze. Così il capogruppo Pd al comune di Lecce. E ancora -continua- aprire alle liste civiche prima di rinchiudersi nei recinti delle coalizioni tradizionali.

Scenario possibile, dopo che la Lega non fa proprio il nome di Mellone e dopo l’apertura di Rotundo ai civici, un accordo trasversale con i fittiani con convergenza su Minerva anche se la segreteria provinciale del Pd lavorerebbe sul nome di Taurino, primo cittadino di Trepuzzi. Da Facebook però tuona Mellone : un accordo stalinista tra partiti di destra e di sinistra malgrado la mia disponibilità, senza costi per i cittadini, a candidarmi per la presidenza della provincia di Lecce

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*