Il Lecce prepara la sfida di Ascoli; i numeri non sorridono ai giallorossi

LECCE (di M.C) – Dopo aver riabbracciato l’attaccante Palombi, Liverani ritrova anche il perno del centrocampo giallorosso che rientra in gruppo; Arrigoni è pronto  a scendere in campo sabato 15 settembre contro l’Ascoli al Del Duca alle ore 15, gara in cui sarà a disposizione anche Bovo che ha firmato un contratto annuale con la società di Via Col. Costadura, il difensore si allenava da diverse settimane con il Lecce.

Continua dunque il cammino di avvicinamento alla terza giornata del campionato cadetto a suon di doppie sedute tra l’Acaya Golf Club e il quartier generale di Martignano; mentre giovedì mattina, prima del trasferimento nella Marche, ci sarà un allenamento. Ancora in differenziato Pettinari e il lungodegente Riccadi, unico assente Dubickas.

L’Ascoli continua la sua preparazione al Picchio Village e Vivarini studia la gara e sarebbe ancora indeciso sul modulo da opporre al Lecce; sceglierà tra il solito 3-5-2 che però nelle prime due giornata ha portato solo un punto in casa contro il Cosenza, oppure il 4-3-1-2 a specchio con l’undici salentino.

Il Lecce dovrà giocare anche contro i numeri per aggiungere una vittoria nel casellario dei precedenti nello stadio marchigiano, perché la bilancia pende dalla parte bianconera.

Le due squadre, in casa ascolana, si sono incontrate 19 volte, con 10 vittorie bianconere, 6 pareggi e 3 vittorie dei salentini; chiudendo il cerchio solo sulla serie B le sfide sono state 7 con 5 successi dell’Ascoli, un pareggio, e una vittoria del Lecce.

L’ultima volta risale all’8 agosto 2016, nel secondo turno di Tim Cup  la spuntarono i giallorossi ai rigori dopo il 2 a 2 dei tempi regolamentari, con i gol di Lepore e Caturano e il recupero bianconero grazie ad un autogol di Giosa e al gol di Mengoni.

 

 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*