Anthony LaMolinara nel Salento per girare un nuovo film: “Questa terra è metafora di rinascita”

LECCE – Ha girato il mondo in lungo e il largo fino a scoprire il Salento grazie ad un libro, “La terra del rimorso” di Ernesto De Martino. Da quel momento Anthony LaMolinara, regista e attore di fama internazionale e premio oscar per gli effetti speciali di spiderman 2, non ha avuto alcun dubbio. Il suo prossimo film ha scelto di ambientarlo qui, girando le scene tra Lecce, Gallipoli e Nardò. Noi siamo andati ad incontrarlo. Il perchè della sua scelta è presto detto: “Questa terra è metafora di incontro tra mari, culture, vecchio e nuovo. Era l’ideale per la trama che da un pò avevo in testa” racconta.

Dalla favola di “Once Upon a Time”, si passa alla realtà, con i suoi ostacoli e imprevisti. Un film d’amore e filosofico allo stesso tempo. E’ la storia di una coppia in crisi: lui è oppressivo, lei è incapace di riprendere in mano la propria vita da sola. Sarà l’incontro con le persone del posto, la full immersion negli usi e costumi salentini, a dare una svolta alla relazione di coppia.

Intanto il Salento al premio Oscar piace ogni giorno di più. In questi giorni è al lavoro per individuare le location più adatte ad ogni scena e l’appetito vien mangiando. “Un cantiere aperto il copiuone, che si lascia trasformare in base a luoghi e incontri -conclude- questo posto mi piace: è il più bello di tutti, anche a tavola”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*