Delli Noci nel Centrodestra? No, ni e sì

LECCE – Al margine delle dichiarazioni del senatore leghista Roberto Marti sulla necessità di riaprire ai movimenti civici (incluso quello dellinociano) per ricompattare il Centrodestra, la posizione dei capigruppo di Palazzo Carafa è chiara: riaprire il dialogo sì, ma qualcuno mette già in chiaro a quali condizioni.

Che il dialogo allargato e l’unità siano decisivi per ritornare in auge, come il ventennio appena trascorso, è il presupposto che mette tutti d’accordo.

Quella più dura è la posizione di Paride Mazzotta, Capogruppo di Forza Italia: “Le porte non si chiudono a nessuno -dice- ma per rientrare bisogna abbandonare la pretesa di farlo da primo della classe”. Tradotto in soldoni “Delli Noci non potrebbe essere più il candidato sindaco” dice.

Nessun out out, al contrario, da parte del capogruppo del gruppo misto Gaetano Messuti: “Se Delli Noci dimostra di essere convintamente del Centrodestra, nessuna preclusione -spiega- così come sarebbe inopportuno chiedere qualcosa in cambio a chi sceglie di tornare a sedere al nostro tavolo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il capogruppo di “Grande Lecce” Alberto Russi, “riaprire il dialogo è obbligatorio -dice- in quel caso nessun veto a priori, ma ripartire tutti dalla stessa posizione quello sì”.

“Delli Noci è indiscutibilmente un uomo del Centrodestra- incalza il capogruppo di “Lecce città del mondo” Bernardo Monticelli Cuggiò– le condizioni per tornare a dialogare con lui ci sono, si può. Senza imposizioni e senza veti”.

Più morbida la posizione di Michele Giordano, Capogruppo di Fratelli d’Italia, che prende tempo per dialogare con il partito e valutare il da farsi. “In linea di massima -dice- un allargamento è sempre positivo. Bisognerà capire però il come e il perchè”.

Dunque, apertura all’attuale Vicesindaco sì. Ma non senza fare tabula rasa della parentesi salveminiana per ripartire convintamente dalla sponda opposta e senza ruoli da leader da rivendicare.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*