Picchia e minaccia ex moglie davanti ai carabinieri: arrestato. In auto nascondeva una mazza chiodata

minerva

ERCHIE- L’ha picchiata, procurandole lesioni alle braccia. Ha inveito contro di lei e l’ha minacciata di morte anche davanti ai carabinieri intervenuti in soccorso della donna. E i militari lo hanno arrestato per atti persecutori, lesioni personali e porto abusivo di arma impropria. È successo a Erchie. L’uomo, un 49enne del posto, non accettava la fine della relazione, voluta dalla vittima, la sua ex moglie.  I carabinieri sono stati chiamati dalla donna, ma l’uomo non ha desistito. Durante le perquisizioni, personale e veicolare, è stato trovato in possesso di due bastoni in legno della lunghezza di 140 cm, di cui uno con chiodi sporgenti di 12 cm applicati all’estremità, occultati nella sua autovettura e sottoposti a sequestro. Già in passato, l’uomo si era reso responsabile di molestie mediante numerose telefonate, sms, pedinamenti, ingiurie e minacce nei confronti della ex e denunciato per atti persecutori. L’arrestato è stato portato nel carcere di Brindisi.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*