Turisti “low cost”: in città vince il “mordi e fuggi”. Ristoratori costretti a ridurre i prezzi

LECCE- Raffica di turisti in città in cerca di prelibatezze salentine. Ma rispetto allo scorso anno, sembra che molti vacanzieri preferiscano di gran lunga il mordi e fuggi, evitando così di godersi un menù completo, sia a pranzo che a cena. Da qui l’esigenza da parte dei ristoratori di rivedere i prezzi dei menù turistici, portandoli quasi tutti a 15 Euro…ma sembra che non basti! La puccia, il rustico, le friselle, sembrano aver la meglio. A conti fatti si tratta quindi di un turismo low cost, dove quasi tutti, amano godersi la vacanza mangiando tipicità locali a buon prezzo, senza esagerare, ma con gusto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*