Xylella, il piano di rilancio in vista entro settembre: “meno di 100 milioni per 40mila ettari”

LECCE – Le associazioni di categoria scalpitano per conoscere tempi di attuazione e dettagli. Il piano di rilancio per contrastare il batterio xylella e recuperare il recuperabile non può attendere ancora. Dopo gli incontri a Bruxelles e Strasburgo, gli Europarlamentari Raffaele Fitto e Paolo De Castro , in mattinata in Provincia, si sono detti ottimisti “da settembre si potrebbe passare ai fatti -dicono- secondo le stime attuali con meno di 100 milioni si può intervenire su circa 40 mila ettari di terreno infetto”.

L’ultimo incontro istituzionale, in ordine di tempo, risale a 5 giorni fa. Il Ministro per le politiche agricole Gianmarco Centinaio ha dato piena disponibilità a collaborare al Piano.

È nel co-finanziamento degli interventi da Parte dell’Unione Europea però che si ripone ogni speranza. Gli incontri di giugno con i Commissari europei per la Salute e la Sicurezza alimentari Andriukaitis e per l’Agricoltura e lo sviluppo Rurale Phil Hogan, lasciano ben sperare.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*